StarGate, la rassegna teatrale al parco della Malpensata

Allo spazio giovanile comunale Gate di Bergamo, un appuntamento per conoscere artisti, apprezzare la comicità nelle sue varie forme e vivere il luogo pubblico cittadino

Sta per volgere al termine la prima edizione di StarGATE, una rassegna o forse meglio dire un “portale” per esplorare l’universo dello spettacolo dal vivo in uno spazio diverso e con artisti da scoprire.
Inaugurata il 15 novembre con la nota attrice comica Rita Pelusio, ha proposto 12 appuntamenti di arti varie tra musica, monologhi, clownerie, teatro di figura, illusionismo e ventriloquismo per un totale di 24 performance, da 30 minuti, sempre ad ingresso libero e in doppia replica sia al giovedì sia alla domenica, giornata pensata soprattutto per il pubblico delle famiglie.

Palcoscenico dell’iniziativa del Comune di Bergamo è stato Gate, lo spazio giovanile comunale all’interno del parco del quartiere cittadino della Malpensata. Una scelta non casuale: la scommessa è quella di promuovere in tutta la cittadinanza l’attrattività dello spazio pubblico attraverso proposte di qualità e di immediata fruibilità.
E per animare lo spazio è stata pensata questa rassegna per la quale il direttore artistico Lorenzo Baronchelli ha richiamato 16 artisti, tra i più interessanti del panorama comico nazionale.

Gli spettacoli di questa settimana chiudono il calendario e saranno: 

 

BUONASERA con Michele Beltrami

Giovedì 20 alle 18,30 e alle 21,30. 

Regia di Michele Beltrami con Paola Cannizzaro.  Unico spettacolo al mondo fatto da un solo termine, ricco di comicità, pieno di giochi di parole e nonsense che ha vinto il premio Godot 2011. Un istrionico e surreale maestro anima una vecchia aula di scuola elementare gioca con lo spazio, con gli oggetti e con il solo termine che si concede di pronunciare: “buonasera”, in un delicato tentativo di restituire il valore alle parole. Tutti possono assistere, partecipare e giocare in questa performance ispirata al teatro dell’assurdo: basta lavorare di fantasia.

 

100% Paccottiglia della compagnia Circo Pacco

Domenica 23 alle 16,30 e alle 18.

Attraverso la visual comedy e il teatro fisico, i due artisti (Alessandro Galletti e Francesco Garuti) danno vita a figure clownesche, due autentici cialtroni: Frank Duro e Gustavo Leumann. Tra giochi, magia comica, slap-stick, improvvisazione, giocoleria e acrobatica eccentrica, nello spettacolo – che ha vinto diversi premi – rivive il mondo del circo in chiave parodistica. Rifiutati dal “Nouveau Cirque” e radiati dal circo classico, ai due eccentrici personaggi non resta che creare il proprio circo: il Circo Pacco. Nel tentativo di allestire il loro spettacolo cercano di guadagnarsi la scena e accattivarsi il pubblico. A costo di prevaricarsi l’uno con l’altro, si sfidano a colpi di numeri al limite della cialtroneria. Ogni tentativo di stupire il pubblico cade nel fallimento e in un continuo gioco clown.

Questo sito utilizza cookies tecnici e di analisi statistica, propri e di terze parti. Per maggiori informazioni sui cookie, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, consulta la nostra pagina . maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi