Con PolENTO cavallette, millepiedi e chiocciole all stars

Gli insetti e il loro mondo affascinante protagonisti della sagra entomologica del 21 luglio a Edoné

PolENTO – Sagra entomologica bergamasca, che si svolgerà domenica prossima all’Edoné di Bergamo, è la risposta al deficit di rappresentanza di insetti e altri artropodi. Gli insetti sono circa i due terzi degli abitanti della terra eppure rimangono poco apprezzati e conosciuti rispetto a classi animali più accattivanti per l’uomo, come i mammiferi.

È questo il microcosmo che appassiona i ragazzi di Piedi di Serpente, una nuova realtà bergamasca che ha deciso di condividere l’interesse per gli insetti con chiunque domenica 21 luglio dalle 9.30 alle 22.30. In una giornata di laboratori, esposizioni, mostre e proiezioni.
A parte qualche snack a base di insetti che si potranno assaggiare – spiega Carolina Pasinetti, una dei due ideatori dell’evento, che alla passione per la musica, unisce una solida formazione scientifica – Abbiamo scelto di chiamarla sagra non tanto per il cibo, ma per l’atmosfera: vogliamo essere il più possibile popolari e aperti a un pubblico ampio e vario, divertendo e allo stesso tempo restando sempre rigorosi nella divulgazione”.

Millepiedi, fasmidi, coleotteri, lepidotteri, mantidi e molti altri insetti saranno protagonisti di questa giornata la cui chiave è la curiosità. “Il gamberetto non è tanto distante da una cavalletta, eppure entra in gioco l’essere schizzinosi – spiega Alberto Belotti, che con Carolina ha lavorato a PolENTO – ma se una persona ha voglia di conoscere, quello che in apparenza può fare schifo, diventa un oggetto di interesse se ci si muove guidati dalla curiosità”.

L’obiettivo della giornata è chiaro per entrambi: “Ci auguriamo che, dopo esser stata a PolENTO, una persona invece di schiacciare una cavalletta la prenda e la metta nel prato. Anche solo il fatto di costruire insieme un hotel per insetti è un’attività che cambia la prospettiva e anche un bambino o un genitore scopriranno che non ci sono solo api mellifere, ma tantissime altre specie che contribuiscono all’impollinazione”. Di scienza, del resto, la società italiana ha sempre bisogno: “Vogliamo fare un po’ di lavoro di citizen science, ossia di offrire degli strumenti perché chiunque sia interessato possa dare un contributo alla salvaguardia dell’ambiente”.

Visti da vicino. Insetti tra fotografia, natura e arte
Ospite a PolENTO anche Marco Colombo, Wildlife photographer of the year 2018, che parteciperà con la mostra Armature: “La presenza di vita al di fuori del nostro Pianeta, e la sua ricerca nei vari angoli del cosmo, sono argomento di dibattito da tempo ormai – spiega il fotografo nell’introduzione alla mostra – È interessante indagare però un cosmo molto più vicino, più quotidiano, anche se spesso inosservato: il microcosmo degli invertebrati. In questo viaggio, i protagonisti sono loro: insetti, ragni ed altri invertebrati italiani”.
Insieme agli scatti di Colombo, anche le fotografie del percorso didattico “I nostri insetti” a cura di Piedi di Serpente e i quadri Natural Green di Pietro Panza Verde Contemporaneo Atelier. Tre mostre a cui si aggiunge la proiezione di “Microcosmos – Il popolo dell’erba” curata da Lab 80 Film (ore 21.30, ingresso libero), un documentario che durante un periodo di ventiquattro ore segue la vita degli insetti nella campagna francese.

Case mobili, hotel e bed and breakfast per insetti – I laboratori di PolENTO
C’è chi la casa la porta in spalla, come le chiocciole o i “lumacotti” protagonisti del laboratorio di Marco Rampinelli, che guiderà adulti e bambini in un laboratorio dedicato all’osservazione ravvicinata di questi animali. C’è chi invece sceglie sistemazioni più confortevoli come nel caso delle osmie e delle api tagliafoglie che scelgono l’hotel per insetti. Un’alternativa urbana agli spazi naturali, per ospitare animali fondamentali sia per contributo alla biodiversità, sia per la loro funzione di impollinazione e di lotta biologica contro specie per noi dannose: insieme a Carolina Pasinetti si costruirà questo residence per insetti che resterà all’Edonè nei pressi dell’orto. L’acquarellista Marina Fusari di Lodi Vecchio invece terrà il corso di illustrazione Fiori e farfalle per amatori, due ore di laboratorio per imparare a dipingere fiori e piante che attirano gli insetti.

Hotel per insetti
a cura di Carolina Pasinetti, associazione Noi Alpi, ore 10.30
Gratuito con prenotazione obbligatoria (iscrizione via mail: ass.noialpi@gmail.com)

Una casa sulle spalle – Alla scoperta di chiocciole e limacce
a cura di Marco Rampinelli, Associazione Noi Alpi, ore 16.30
Gratuito con prenotazione obbligatoria (iscrizione via mail: ass.noialpi@gmail.com)

Corso di acquerello Fiori e farfalle di Marina Fusari
ore 16-18, prenotazione obbligatoria, costo 25 euro
Info e iscrizioni: fusarima03@gmail.com http://www.marinafusari.it/

PolENTO Market. Una sagra senza piatti né posate
Oltre a laboratori, mostre e proiezioni, come in ogni sagra che si rispetti, non mancheranno anche le bancarelle: “Farfalle, coleotteri, insetti stecco, gechi e molti altri animali saranno i protagonisti degli stand espositivi di PolENTO, insieme a una selezione di libri a tema naturalistico e a una serie di piante nutrici e nettarifere, per attirare insetti impollinatori, tra cui molte aromatiche. Una scelta pensata per portare in fiera anche le realtà satellite connesse al mondo degli insetti” spiegano Carolina e Alberto.
Insomma, se gli insetti vi attirano ma non avete mai approfondito, oppure se vi schifano e forse è solo un deficit di conoscenza, domenica andate a PolENTO. E forse anche le zanzare vi saranno più amiche.

https://www.facebook.com/events/651326652000649/

Questo sito utilizza cookies tecnici e di analisi statistica, propri e di terze parti. Per maggiori informazioni sui cookie, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, consulta la nostra pagina . maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi