Che fretta c’era, (benedetta) primavera

Riparte la stagione dell’Orto Botanico “Lorenzo Rota”. La nostra fotogallery

Dovete sapere che noi di Eppen con l’Orto Botanico “Lorenzo Rota” di Bergamo stiamo vivendo una storia d’amore. È iniziata lo scorso autunno: era una calda giornata di ottobre quando per la prima volta ci siamo incontrati, conosciuti e innamorati, per poi salutarci con la promessa di un ritorno in primavera. E così è andata.

Tutto troppo sdolcinato? Scusateci, l’Orto Botanico fa questo effetto. Ed è stato inevitabile tornare da lui, dopo la liason con la Valle della Biodiversità di Astino (se ve la siete persa eccola qui). Autobus 1A direzione Città Alt, poi i centoquarantuno gradini della Scaletta di Colle Aperto presso la piramidale polveriera Seicentesca (cosa non si fa per amore…) e infine eccolo. Emozionante come ritrovare un pezzo d’infanzia. Davanti a noi, il ritratto vivente del giardino segreto della scrittrice anglo-americana Frances Hodgson Burnett nell’omonimo romanzo. Un libro che ha alimentato l’immaginario di molti bambini. Pianticelle, piccoli stagni, cespugli, fiorellini, muretti in pietra, stradicciole lastricate e qua e là spruzzatine gialle di primule e chiazze blu di non ti scordar di me. Per non parlare della visuale della città e delle valli circostanti. Un gioiellino.

La vera sorpresa è stata però la collezione di ottantacinque varietà di tulipani in piena fioritura. Affrettatevi, perché questo è il momento giusto per assaporarne tutte le diverse tonalità di giallo, rosa, viola, rosso, bianco e chi più ne ha più ne metta. Una gioia per gli occhi e una ghiotta occasione per scattare qualche foto da instagrammare per fare boom di like.

Qualche numero
Ma cosa offre questa cornice verde nel cuore antico di Bergamo? Per farvi un’idea, ecco qualche cifra:
– 2400 metri quadrati di superficie che vanno a sommarsi ai 9000 della sezione di Astino
– 1200 taxa (termine che in botanichese indica i vari raggruppamenti della flora presente)
– 40 volontari infaticabili
– 7 mesi di appuntamenti, laboratori e visite
– 5 continenti da esplorare attraverso i micro-habitat che manzonianamente vanno dalle Alpi alle piramidi, dalla flora autoctona dei nostri monti alla serra delle succulente.

Diverse novità
Il 2019 porta con sé anche delle new entry. Tra queste, l’introduzione dell’orario continuato, per godere del relax del giardino anche durante la pausa pranzo. Tra i compagni ideali da portare con voi, suggeriamo un buon libro da sfogliare in qualche angolo pittoresco.
A proposito di pranzo, proprio quest’anno ad Astino si inaugura un chiosco nuovo di zecca. Da fine aprile, apre i battenti il servizio bar per uno spuntino in compagnia, magari con una romantica colonna sonora offerta dalle molte specie di volatili che frequentano la zona. Sedato il languorino, potrete fare la conoscenza di 63 nuovi alberi da frutto piantati tutt’intorno all’orto, che si uniscono alle 200 varietà già presenti.
Infine, l’offerta di appuntamenti del weekend si arricchisce di una proposta su misura per le famiglie e i loro bimbi il sabato pomeriggio.

Tanti appuntamenti
Siete grati alla barbabietola da zucchero per avervi salvato in molte interrogazioni di geografia? Siete dei guru dei rimedi naturali e amate la cosmesi? I vostri bimbi non vedono l’ora di avventurarsi in fantasmagoriche avventure all’aria aperta?
Orienteering, rimedi naturali, giochi, musica, pittura, invenzioni, cacce al tesoro, fai da te, alimentazione, teatro, laboratori, storia, nordic walking, visite guidate, orticultura, curiosità naturalistiche e tanta (tantissima) botanica. Sono gli ingredienti che animeranno i fine settimana delle tre sezioni dell’Orto Botanico da adesso in poi. In un periodo in cui l’attenzione globale è puntata sui temi dell’ambiente e del clima, dare un tocco green anche al proprio tempo libero ci pare un’ottima idea.

Per dirla alla Loretta Goggi, se è vero che “per innamorarsi basta un’ora”, sarà bene che spendiate il vostro tempo tra pianticelle, ortaggi e fiori. Insomma, per questo 2019 #innamoratevidellorto insieme a noi.

Fotogallery

Questo sito utilizza cookies tecnici e di analisi statistica, propri e di terze parti. Per maggiori informazioni sui cookie, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, consulta la nostra pagina . maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi