Caricamento Eventi

← Torna agli Eventi

Cappella Musicale Basilica di S.Maria Maggiore

La Cappella musicale della Basilica di S. Maria Maggiore in Bergamo è una delle istituzioni artistiche più significative del nostro Paese e la sua lunga attività entra a pieno titolo nella Storia della musica italiana. Numerosi furono infatti i suoi Maestri assurti a fama internazionale e dalle fila dei suoi artisti – cantori, strumentisti e organisti – uscirono personaggi di altissimo rilievo come Legrenzi e Locatelli, segni della cura che la Misericordia Maggiore, l’ente che dal XV secolo ad oggi amministra la Basilica, ha riservato all’arte e allo splendore della liturgia . Il primo nucleo di cantori documentato si forma nel 1480 attorno alla figura di un certo “prete Giovanni”, assunto perché “debeat in cantu figurato cum aliis cantare et clericos ecclesie aptos docere musicam”: doveva cioè cantare insieme con gli altri cantori e insegnare musica ai chierici in servizio alla chiesa e che avevano attitudini musicali. Da questo nucleo originario nasce la Cappella musicale, tuttora attiva, e che nel 1483 sceglie per proprio maestro di cappella Franchino Gaffurio. Si susseguiranno nei secoli moltissimi musicisti e sacerdoti, tra i quali Gasparo De Albertis (1536-1554), Pietro Vinci (dal 1568 al 1580), Alessandro Grandi (1627-1630), Tarquinio Merula (1631 -1632), Maurizio Cazzati (1653-1657), Giovanni Simone Mayr (1802-1845) maestro di Gaetano Donizetti e fondatore della celebre Scuola che ha dato origine all’attuale Conservatorio, Amilcare Ponchielli (1882-1886), Guglielmo Mattioli (1900-1909), Agostino Donini (1909-1923), mons. Giuseppe Pedemonti (1950-1994), don Valentino Donella (1994-2015). Alla scadenza del mandato di quest’ultimo, tutto l’assetto della Cappella è stato riorganizzato e sono state ampliate le sue incombenze. Alla guida della nuova formazione della Cappella musicale, composta da 16 cantori professionisti, dal 2015 è stato chiamato il maestro Cristian Gentilini. Tale formazione cura il servizio musicale liturgico in tutte le domeniche e festività dell’anno, configurandosi di volta in volta in vari organici – quartetto misto, femminile, maschile, ottetto, ecc. – secondo il repertorio da eseguire. Unita alla precipua attività liturgica vi è quella concertistica e discografica, volta a valorizzare le musiche composte per la Basilica nei secoli passati e a riproporne di nuove. Nel 2017 per l’etichetta Classica dal vivo sono usciti due CD live “2017 Anniversari Bassani-Cazzati” e “I Maestri della Basilica”.

  • Non sono stati trovati risultati.

Questo sito utilizza cookies tecnici e di analisi statistica, propri e di terze parti. Per maggiori informazioni sui cookie, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, consulta la nostra pagina . maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi