24 ore d’immersione artistica: è la Giornata del Contemporaneo

Sabato 13 ottobre è la XIV Giornata del Contemporaneo: tutti gli appuntamenti da non perdere tra le tante le iniziative gratuite, dalle mostre alle performance, dai laboratori alle aperture straordinarie.

Dedicata a …

chi per l’arte del nostro tempo ha già una passione,

chi è curioso ma ancora non l’ha esplorata,

chi ci ha provato ma ancora ha l’impressione di non capirla

Amaci, l’Associazione dei Musei d’Arte Contemporanea Italiani (che ha sede proprio a Bergamo, presso la Gamec, ha scelto sabato 13 ottobre per la Quattordicesima edizione della Giornata del Contemporaneo, la rassegna organizzata ogni anno per fare incontrare l’arte contemporanea e il grande pubblico. Un migliaio di realtà grandi e piccole, in tutta italia, aprono gratuitamente le porte ai visitatori per presentare artisti e nuove idee attraverso mostre, laboratori, eventi e conferenze.

Tanti gli appuntamenti anche in città e sul territorio: ciascuno può ritagliarsi un itinerario personalizzato sull’onda dei propri interessi, ma alcune tappe sono davvero da non perdere.

La Medusa di Marcello Maloberti

A fare da filo rosso nella mappa della Giornata del Contemporaneo è un’immagine, in realtà un’opera d’arte pensata ad hoc, che quest’anno Amaci ha affidato a Marcello Maloberti, artista visivo tra i più apprezzati nel panorama internazionale. Già di per sé, il logo-manifesto è una sorta di mostra diffusa che non può non attirare l’attenzione. La Medusa evocata da Maloberti  da chissà quali abissi marini è un ragazzo africano, a torso nudo ma con il volto celato da un casco da motociclista ricoperto di conchiglie. Un po’ figura mitologica e un po’ divinità costretta ad abbandonare la città sommersa in cui viveva dalla notte dei tempi per poi naufragare a bordo di una nave in quel mare che un tempo gli era così familiare, Medusa ci fissa dritto negli occhi. Che ci voglia punire trasformandoci in pietra?

Altrettanto spiazzante è il lavoro che Maloberti presenta sabato alla Gamec. Amado mio è un titolo rassicurante ma osservando l’artista che, in bilico su una pietra nella cava di Trescore Balneario, con un semplice telo mare apre una finestra a sorpresa su un paesaggio esotico, non sappiamo se sorridere o inquietarci.

Alla Gamec, risucchiàti in un buco nero

Ingresso gratuito per tutta la giornata, dalle 10 alle 18, a Black Hole. Arte e matericità tra Informe e Invisibile, la nuova mostra Gamec, per alcuni aspetti la più bella mostra Gamec degli ultimi anni. Nelle sale espositive, vestite di un nero assoluto, si accendono capolavori di maestri assoluti – alcuni tra l’altro esposti per la prima volta – da Dubuffet a Medardo Rosso, da Fontana a Burri, da Giacometti a Christo, da Kiefer a Carol Rama. Il tema è quello della materia, davvero urgente in un’epoca che ci vede ormai assuefatti all’iperconsumo di immagini e di un virtuale che ci fa perdere di vista il confine con la realtà vera.  É una mostra sul desiderio di cui gli artisti si sono fatti portavoce dall’Ottocento ai nostri giorni, di aprire la materia e guardarci dentro fino ai limiti del visibile e, con il supporto della scienza, anche oltre, fino alla dimensione più impercettibile dell’atomo, dell’aspetto energetico e relazionale. Ne nasce un’emozionante cammino tra “presenze” emotivamente forti che accompagnano nell’esplorazione di un macro e microcosmo della materia di cui – torniamo ad esserne consapevoli – fa parte anche l’uomo.

Una curiosità: in mostra ci si imbatte anche in uno dei celebri “buchi neri” di Anish Kapoor. Proprio uno di quelli in cui quest’estate è precipitato in Portogallo uno sventurato turista italiano. Incauto si, ma vi sfidiamo a non cadere voi stessi nell’inganno ottico escogitato dal raffinato artista indiano! Niente paura, in ogni caso, alla Gamec a scanso di equivoci è stata montata a parete…

Gli Atelier nascosti

Mai entrati nell’atelier di uno scultore? Mai avuta la possibilità di toccare con mano materiali e strumenti? La rara occasione è offerta dall’iniziativa “L’Officina della Scultura” che apre eccezionalmente al pubblico le porte di tre studi di altrettanti scultori del Novecento tra Bergamo e Milano: casa studio di Piero Cattaneo (1929-2003) a Bergamo, laboratorio-studio di Gianni Grimaldi (1930) a Seriate, studio di Armando Marrocco (1939) a Bollate. Prenota la tua visita al 333-2698886 o info@pierocattaneo.org

IN-PROIEZIONE all’Ex Centrale di Daste & Spalenga

Dalle 18 alle 22,  tutti i sensi pronti ad essere chiamati in causa in uno degli spazi di archeologia industriale più affascinanti e imbevuti di storie del nostro territorio. Per l’ultimo appuntamento prima della chiusura del complesso per dare il via ai lavori di ristrutturazione, Openarch, Lab80, Nutopia,  Ruah e associazioni culturali, si riuniscono per una grande festa del contemporaneo a 360 gradi. Ci saranno tutte le sigarette fumate mentre finiva una storia d’amore nell’installazione “(No) smoking” della visual artist e performer Alessandra Corti: un anno di tempo, due persone, 510 pacchetti, 10.200 sigarette. C’è la magia del lighting design sperimentale di Patrizia Margioni a trasformare lo spazio e c’è “LEA Vuoto orizzontale”, il progetto coreografico della danzatrice e danza-terapista Margherita Moncalvo, a materializzare un vuoto che, se non si può

colmare, si può attraversare, danzare e giocare. L’architettura al femminile è protagonista di “RebelArchitette”, piattaforma no-profit di attivismo digitale, con base a Bergamo, ma attivo tra Italia, Grecia e Scozia, che nasce per promuovere una visione più equa della professione offrendo modelli di eccellenza al femminile. Non poteva mancare il cinema di Lab 80 in una serie di sequenze che esplorano spazi periferici e residuali, archeologie e architetture industriali, e con FAT FAT  branch di NUTOPIA, bar, food ,beverage e Dj set by Winstan a ritmo di funky beat.

Disco a sorpresa nella Ex cabina dei taxi

Chi vuole continuare a vivere la notte, smartphone e cuffie o auricolari alla mano, può fare tappa sul Sentierone all’ex cabina dei taxi, che si accende della atmosfere disco anni Ottanta per offrire a tutti una festa insolita in quel cuore di Città bassa che di solito la notte è svuotato e silenzioso. Basta scaricare la playlist creata da Norma Jean, l’autore dell’installazione.

Ed ecco tutti gli altri appuntamenti a Bergamo e provincia della giornata del contemporaneo 

13 Ott 2018 h.16:30
13 Ott 2018
Studio d’artista Natalia Berselli
Endine Gaiano,

THALASSA
Per a Giornata del Contemporaneo, la pre...
4 Ott 2018 h.09:00 - 6 Gen 2019
4 Ott 2018
GAMeC Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea
Bergamo,

BLACK HOLE
In GAMeC apre la grande mostra sulle pro...
27 Set 2018 h.20:45 - 18 Nov 2018
27 Set 2018
Ex Cabina dei Taxi, Sentierone, Bergamo
Bergamo,

CONTEMPORARY LOCUS 13: NORMA JEAN, BLOW UP
Norma Jeane ospite di Contempory Locus c...
13 Ott 2018 h.18:00
13 Ott 2018
Ex-Centrale di Daste & Spalenga
Bergamo,

IN PROIEZIONE
Per la Giornata del Contemporaneo, l'art...
13 Ott 2018 h.18:00 - 28 Ott 2018
13 Ott 2018
Studio Balini di Bergamo
Bergamo,

ALDO ROSSI GRAFICA
La mostra Aldo Rossi Grafica in programm...

25 Set 2018 h.18:30 - 25 Nov 2018
25 Set 2018
Traffic Gallery
Bergamo,

APPLEBY
In mostra a Bergamo il popolo degli Iris...
13 Ott 2018 h.10:30
13 Ott 2018
Casa Museo Franco Dotti
Azzano San Paolo,

APERTURA STRAORDINARIA CASA MUSEO FRANCO DOTTI
Per le Giornate del Contemporaneo, la Ca...
13 Ott 2018 h.16:30 - 8 Dic 2018
13 Ott 2018
Studio Vanna Casati
Bergamo,

CARLO VIDONI, SCULTURA TRA PROGETTO E NATURA
Per la Giornata del Contemporaneo, Studi...
14 Ott 2018 h.10:00
14 Ott 2018
Studio Frenetica
Treviglio,

DISSOLVE
Per la Giornata del Contemporaneo, Studi...
8 Ott 2018 h.10:00 - 21 Ott 2018
8 Ott 2018
Varie sedi di Bergamo
Bergamo,

L’OFFICINA DELLA SCULTURA. GLI ATELIER NASCOSTI
A ottobre un nuovo progetto per conoscer...

13 Ott 2018 h.16:00 - 4 Nov 2018
13 Ott 2018
Chiesa del Buon Consiglio
Grumello del Monte,

MARE OMNIUM
Nella Giornata del Contemporaneo Grumell...
13 Ott 2018 h.10:00 - 20 Ott 2018
13 Ott 2018
ArteStudio Morandi di Ponte Nossa
Ponte Nossa,

MOSTRA PERSONALE DI MARIA PIA FANNA RONCORONI
Mostra personale di Maria Pia Fanna Ronc...
29 Set 2018 h.18:00 - 29 Ott 2018
29 Set 2018
Franca Pezzoli arte contemporanea
Clusone,

UN MONDO ANI… MATO
La mostra autunnale di Franca Pezzoli pa...
13 Ott 2018 h.18:00 - 10 Nov 2018
13 Ott 2018
Spazio Arte Viamoronisedici di Bergamo
Bergamo,

YOU AND ME
Per la Giornata del Contemporaneo, viamo...

 

Le parole a mezz’aria di Gaber, Pasolini, Viola e Jannacci

Due reading di Alberto Salvi in scena per A levar l’ombra da terra il 23 e il 30 luglio

Stare al fresco in 5 meravigliose grotte bergamasche

Caldo? Una mini-guida per immergervi nel sottosuolo del nostro territorio e scoprirne le bellezze

Se Manzoni chiede scusa a Lucia per averla lasciata sola

Luca Doninelli racconta “Mi chiamerò Lucia Mondella”, un testo per deSidera giovedì 25 luglio

Gli eventi da non perdere questo weekend [19-21 luglio]

Cosa succede a Bergamo e in provincia? I suggerimenti di Eppen

Con PolENTO cavallette, millepiedi e chiocciole all stars

Gli insetti e il loro mondo affascinante protagonisti della sagra entomologica del 21 luglio a Edoné

Camilleri, quel telefono non concesso che è l’Italia allo sbando

L’autore siciliano amava Bergamo. Lo ricordiamo attraverso “La concessione del telefono”

Questo sito utilizza cookies tecnici e di analisi statistica, propri e di terze parti. Per maggiori informazioni sui cookie, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, consulta la nostra pagina . maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi