Caricamento Eventi

Vai al Calendario

  • Questo evento è passato.

Gli strumenti tecnologici sono da tempo entrati nelle nostre vite. Lo smartphone è il simbolo della comunicazione globalizzata, dell’abbattimento delle barriere geografiche e generazionali, l’icona di un tempo in cui, per la prima volta nella storia, la trasmissione del sapere avviene dal giovane all’adulto.

La vita nel Web viaggia in parallelo alla vita reale, impattando sul nostro pensiero, sulle sensazioni, sulle emozioni, sulla percezione dello “stare nel mondo”.
Le nuove generazioni, gli Adolescenti Digitalmente Modificati (ADM), sono rappresentativi di questa rivoluzione culturale, delle sue ricchezze e potenzialità, ma, nello stesso tempo, rischiano di sottovalutarne i pericoli e i disagi (dipendenza da videogame, nomofobia, hikikomori, NEET).

Cosa fare di fronte a un mondo, quello del Web, in cui le possibilità si accompagnano a rischi spesso mimetizzati?
Come possono l’adulto, la scuola, le figure e le istituzioni educative sviluppare nelle nuove generazioni un atteggiamento critico sull’uso della tecnologia?

L’inaugurazione della sede di Bergamo dell’Associazione per le Dipendenze Tecnologiche, GAP e Cyberbullismo (Di.Te) è l’occasione per confrontarsi e capirne di più.
Gli esperti Giuseppe Lavenia, Riccardo Marco Scognamiglio, Mark Morbe e Matteo Fumagalli affronteranno in un ampio dibattito il rapporto fra giovani e nuove tecnologie, analizzando i cambiamenti che stanno avvenendo nella nostra società e come rispondere a una sofferenza che si esprime spesso in forma mascherata.

Invia commento

Questo sito utilizza cookies tecnici e di analisi statistica, propri e di terze parti. Per maggiori informazioni sui cookie, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, consulta la nostra pagina . maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi