Caricamento Eventi

Vai al Calendario

  • Questo evento è passato.

In Scena la La Virginia bresciana, riduzione teatrale e in prosa moderna di Marco Buscarino.

 

Sia la Virginia  ridotta da Buscarino,  che il libretto di Cammarano, si rifanno ad un episodio narrato dallo storico Tito Livio in periodo romano. Esso narra di una vicenda di sopruso perpetrata ai danni di una donna, Virginia, il cui sacrificio assurse a simbolo di libertà dei popoli in tutta la letteratura antica e, nell’ Ottocento italiano. Sogno poi raggiunto da parte del popolo italiano con il Risorgimento.   L’aggancio con l’attualità è inoltre evidente anche per via delle note e tragiche vicende di violenza perpetrate nei confronti delle donne. Petrarca, Boccaccio, Chaucer, Botticelli (l’opera Virginia romana del pittore fiorentino è oggi all’Accademia Carrara di Bergamo), Alfieri, Salfi, Manzoni, sono solo alcuni degli autori e artisti che si sono rifatti all’episodio sopra citato introducendolo nei loro capolavori. L’opera lirica Virginia fu composta nel 1850  da  Mercadante e andò in scena per la prima volta nel 1866 presso il Teatro San Carlo di Napoli. E’ un’opera ancora oggi di rara esecuzione pur essendo un capolavoro nel genere melodrammatico. L’opera è stata proposta in parte da Paolo Sorrentino nel film Youth – La giovinezza del 2015. Di questo lavoro nel concerto in programma sarà proposta  l’introduzione quindi il recitativo e la cavatina a cura del Gruppo Fiati Musica Aperta diretti da Pieralberto Cattaneo, formato da nove strumentisti e dalla soprano Seolmi Lee. Alla Virginia uccisa dal padre per non cadere nelle mani del tiranno, e a seguito di cui il popolo insorgerà contro il potente usurpatore, si uniranno le gesta d note eroine  rispettivamente presenti nelle opere di Saverio Mercadante, Ludwig van Beethoven, Gaetano Donizetti, Charles Gounod, Giuseppe Verdi, Giacomo Puccini.
La novità che ispira l’iniziativa  risiede nella scelta del tema incentrato sulle donne che sanno imporsi, difronte ai soprusi di chi le vorrebbe relegare a mere vittime passive. Le letture tratte dalla Virginia bresciana ridotta da Buscarino, si alterneranno ai brani per voce e strumenti composti da Mercadante nell’opera lirica “Virginia” che si uniranno  alle gesta delle altre eroine del melodramma   per mezzo di una puntuale e efficace regia. La  riduzione del testo “La Virginia bresciana” a cura di  Marco Buscarino è attualmente conservata presso il Museo Storico di S. Giulia di Brescia e presso la Civica Biblioteca A. Maj a Bergamo alta.

Lo spettacolo musicale “la Bella Virginia” è stato proposto con grande successo in anteprima nazionale il 22 febbraio 2019 nell’Aula del ‘400 dell’Università di Pavia nell’ambito della XXXV stagione “Musica in Università” Le parole … la musica dal Gruppo Fiati Musica Aperta diretto da Pieralberto Cattaneo con  i soprani Rosa Jung Hyewon e Dajeong Park.   Quindi, riproposto la stessa formazione e  con altrettanto successo sabato 23 febbraio nella Sala Piatti di Bergamo alta, nell’ambito della XXXVIII edizione internazionale degli “Incontri europei con la musica” e  domenica 24 febbraio nel salone del Museo Storico “Beccari” di Voghera. “La Bella Virginia” è un progetto ideato da  Buscarino e ispirato a un suo  percorso artistico letterario in terra lombarda denominato “Sulle orme di Virginia”  creato per Touring Magazine rivista del Touring Club Italiano.

 

Dettagli

Data:
14 Set 2019
Ora:
17:30 - 23:59

Organizzatore

Pro Loco di Parzanica

Tags Evento

, ,

Invia commento

Questo sito utilizza cookies tecnici e di analisi statistica, propri e di terze parti. Per maggiori informazioni sui cookie, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, consulta la nostra pagina . maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi