Caricamento Eventi

Vai al Calendario

  • Questo evento è passato.

La Scuola Materna di Gandino presenta uno spettacolo di burattini per grandi e piccini nell’ambito della rassegna “Legno Vivo 2019”.

 

Lo spettacolo, è a cura della compagnia “Centro Teatrale Corniani” di Mantova ed è un omaggio del figlio Maurizio al maestro burattinaio mantovano Augusto Corniani, morto nel 2008 dopo 60 anni di lavoro ininterrotto. Prendendo spunto da un vecchio copione cui era emotivamente legato, ha allestito questo spettacolo che si rifà per stile e modi al “fare i burattini” di un tempo, coadiuvato nella regia e nell’allestimento scenografico da Elisa Gemelli. E’ un’ora di teatro che sorprende e incanta, scandita da oggetti che compaiono e scompaiono, cambi repentini di colori e burattini che interagiscono con la scenografia realizzata su livelli differenziati.

Fagiolino alle prese con la sua eterna fame si trova casualmente in un bosco, dove, di nascosto, ascolta il dialogo tra due personaggi magici. Essi raccontano di un incantesimo avvenuto ai danni di un Principe, figlio del re di Persia, divenuto muto per non aver accettato di sposare la strega. Un pentolino con acqua magica salverà il Principe grazie a Fagiolino, che sarà premiato con la garanzia di poter mangiare, per sempre, in abbondanza. Sandrone, spacciatosi medico veterinario, non riuscendo a guarire il Principe, verrà condannato a sposare al strega.

Lo spettacolo si svolgerà presso la Scuola Materna di Gandino anche in caso di maltempo.

Scarica la locandina

Dettagli

Data:
27 Giu
Ora:
21:00 - 23:59

Invia commento

Questo sito utilizza cookies tecnici e di analisi statistica, propri e di terze parti. Per maggiori informazioni sui cookie, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, consulta la nostra pagina . maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi