Design, vintage e artigianato, è il mercatino Made in Bergamo

Prima edizione invernale del Flea market, il mercatino con il meglio della nuova produzione artigianale bergamasca (e non solo) sbarca all’ex centrale Daste e Spalenga dal 15 al 16 dicembre.

Per la sua settima edizione il Flea market si regala due giornate in un luogo più che suggestivo e, soprattutto, in uno dei futuri centri delle attività culturali della città. L’ex centrale di Daste e Spalenga, infatti, sta per essere rimessa a lucido con lavori necessari a “ridarle un tono” dopo i primi anni vissuti nel totale abbandono e nel frattempo moltiplica le “prove generali” di riapertura con eventi che indicano al pubblico la tipologia di quelli in programma per il futuro. Con questa occasione, l’appuntamento dedicato ai creativi di Bergamo, Milano e Brescia si concede quindi un’edizione invernale nei 400 mq dello spazio post industriale in Celadina e pur lasciando i locali di Edoné, non smette di collaborare con Nutopia srl, società che fa parte della cordata di associazioni che gestirà il nuovo spazio. Il Flea market – Christmas edition, infatti, coinvolgerà FAT FAT banqueting, costola dedicata all’eventistica e alla logistica della società bergamasca.

 

Le date sono quelle di sabato 15 e domenica 16 dicembre. L’orario dalle 16 alle 22 il sabato e dalle 10 alle 22 la domenica. Il programma ricco e variegato con laboratori per l’intero weekend, l’area dello scambio libri (lasci un libro e ne prendi un altro), una mostra fotografica e due concerti serali, oltre alla possibilità di mangiare all’interno.

Una trentina le bancarelle presenti con proposte che spaziano dal vintage all’hand made, passando per l’arte del riciclo e veri e propri oggetti di design. Fantasia, artigianalità ed eco sostenibilità resteranno le parole chiavi per descrivere i prodotti di questa “winter edition” che arriva a pochi giorni dal Natale, pronta a stuzzicare l’immaginazione e fornire qualche interessante spunto per i regali.

I concerti

Nella nuova cornice il Flea market ospita due concerti dal carattere intimo e acustico. Sabato 15, con un orario indicativo che raccoglie il momento dell’aperitivo, dalle 18 alle 20, si esibiscono i Nyce n slo, duo composto da dj e violino, basato sulla sperimentazione, l’alternanza di classica ed elettronica e un una buona dose di improvvisazione.

Nella stessa fascia oraria, domenica si esibisce un altro duo acustico, i Jingles in Trouble. Chicca Torlo canta con Giulio Mastropietro che accompagna entrambi con la chitarra acustica, rubando dal blues le sonorità caratterizzanti del progetto.

I laboratori

Nel dettaglio sabato dalle 16 alle 22 e domenica dalle 14 alle 22 ci sarà il laboratorio di Astrologia di Giulia Zorzi dedicato alla lettura delle sibille, mentre domenica il laboratorio “Alla scoperta del colore” è dedicato ai bambini a partire dai 4 anni, della durata di un’ora, con due turni alle 10.30 e alle 15.30.

Questo sito utilizza cookies tecnici e di analisi statistica, propri e di terze parti. Per maggiori informazioni sui cookie, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, consulta la nostra pagina . maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi