Le cose migliori dell’Art2night

Sabato la Notte Bianca dell’Arte a Bergamo con un programma di 45 eventi. Le nostre scelte

Sabato 6 luglioArt2night” invade strade, piazze e musei per condividere una maratona di arte, musica, teatro e storia, resa ancora più intriganti dall’incantesimo della notte. Dalle 18 alle 24 infatti ritorna l’appuntamento con la magia della partecipatissima “Notte Bianca dell’Arte” di Bergamo, organizzata e promossa dall’Associazione Culturale Art Maiora, con il patrocinio di Comune e Provincia di Bergamo, in collaborazione con la Fondazione Credito Bergamasco.

Porte aperte, dunque, a ingresso libero o agevolato, in 45 realtà cittadine pubbliche e private fra Città Alta e Città Bassa: musei, fondazioni, parchi, chiese, palazzi storici, associazioni, luoghi noti o tutti da scoprire, gallerie, spazi espositivi. La cultura si trasforma in una lunga festa cittadina, con un programma multidisciplinare fra eventi artisti e visite seguendo itinerari insoliti “sopra e sotto” la città.
Tra i tanti appuntamenti della notte in cui si realizza il sogno della cultura accessibile a tutti, ecco quelli, secondo noi, da non perdere. Soprattutto quelli che sono l’occasione di una sola notte (il programma completo sul sito della manifestazione, link in fondo).

Arte #1 – Special Guest Rino Carrara
Due opportunità in una. Per prima cosa, accedere alle sale dello storico Palazzo Camozzi, all’incrocio tra via Camozzi e via Borgo Palazzo, la “dimora risorgimentale” dove il conte Gabriele Camozzi ospitò Garibaldi e Mazzini e dove, secondo le fonti, fu suonato per la prima volta l’Inno di Mameli. Qui la Galleria Elleni incastona lavori di grande formato di Rino Carrara, uno degli artisti più originali che il nostro territorio abbia regalato al panorama internazionale.
Dietro i suoi inconfondibili fili di cotone, torniamo a immaginare la mano dell’artista, che fa e disfa i nodi dell’anima, arriccia e distende carte e stoffe, disegnando, in un rituale poetico e allo stesso tempo rigoroso. Un campo di segni, dalle infinite potenzialità allegoriche e metaforiche, per raccontare la complessità del contemporaneo.

Arte #2: Per la rigenerazione urbana
In via Bellini a Longuelo, la GAMeC presenta al pubblico la “Terza Stanza”, opera d’arte permanente ideata da Margherita Moscardini. La scultura, pensata come una “pagina bianca” a disposizione della comunità, sarà attivata per la prima volta dall’artista attraverso la proiezione di una sua opera video e il coinvolgimento dei residenti del quartiere.
L’installazione, infatti, è una grande struttura di metallo che ricorda la forma di un foglio ripiegato in due punti: la piega più grande è una parete di proporzioni 16:9, pensata per fungere da schermo per videoproiezioni, mentre la piega più piccola si accende di luce in accordo con l’illuminazione pubblica della città. Qui, inoltre, un piccolo foro, attraversato dalla luce solare attiva una meridiana posta alla base della scultura.

Tour #1: Bella Storia in Rocca!
Pare una meta scontata, ma non lo è per nulla. La Rocca, vero e proprio landmark del paesaggio di Città Alta, è il classico luogo che tutti conoscono e quasi nessuno visita. Il Museo delle storie di Bergamo vi invita ad un vero e proprio viaggio nel tempo all’interno della fortezza, accompagnati da insoliti ciceroni, richiamati da epoche passate per svelare segreti e misteri del luogo del cuore dei bergamaschi.

Tour #2: Un racconto, un concerto, una serata in Villa
Quanti di voi hanno varcato le porte della Villa dei Tasso alla Celadina? Le sue origini risalgono agli inizi del 500 e la sua galleria di sale e saloni ornati di stucchi e affreschi ha ospitato anche Torquato Tasso e i pittori Giambattista Tiepolo e Francesco Zuccarelli.
Sul solco di una tradizione consolidata da qualche anno, l’Associazione Culturale nel nome dei Tasso propone la combinazione di due momenti: quello del racconto della casa e della famiglia Tasso, celebre per aver “inventato” e diffuso in tutta Europa il servizio postale, e quello musicale.

Musica #1: “Gli Zingari”, omaggio a Ruggero Leoncavallo
Nel Cortile di Palazzo Frizzoni Denia Mazzola Gavazzeni offre agli amanti dell’opera una vera riscoperta musicale. Si tratta dell’omaggio a Ruggero Leoncavallo, autore degli applauditissimi “Pagliacci”, che qui potremo apprezzare nell’atto unico intitolato “Zingari”, su libretto di Enrico Cavacchioli e Guglielmo Emanuel.
“Zingari” e il Terzo Atto di “Zazà” saranno interpretati da Mazzola Gavazzeni nel ruolo di Fleana (Zingari) e Zazà (Zazà). E poi: Giuseppe Veneziano in quello di Radu, Giorgio Valerio nel ruolo del Vecchio e Armando Likaj nel ruolo di Tamar. Al pianoforte Giovanni Brollo.

Musica #2: IMA in concerto
Al Parco Sant’Agostino, una serata in compagnia dei giovani talenti della Italian Music Academy. Protagonisti, gli allievi della fabbrica del talento ideata nel 2016 da Fabrizio Frigeni, ex chitarrista di 883, Loredana Bertè, Giusi Ferreri e molti altri. In occasione di Art2night IMA propone al pubblico un tributo coinvolgente alla musica pop italiana e internazionale.

Danza #1: The Nelken-Line
In un altro gioiello “nascosto” nel cuore di Città Alta, il Monastero del Carmine con il suo più che suggestivo chiostro porticato, il TTB – Teatro Tascabile e Festival Danza Estate propongono la performance “The Nelken-line”. Sarà ricreata la celebre “camminata” di Pina Bausch, a partire dal chiostro del Carmine per poi proseguire nelle strade del centro storico.

Danza #2: Dancing in Art2Night
Alle ore 22, in Piazza Vecchia, uno spettacolo a sorpresa per festeggiare tutti insieme la chiusura della VI edizione di Art2Night 2019. Uno spettacolo di luci, musica e danza darà vita all’improvviso a un evento corale per il quale è chiamata a raccolta tutta la città.

Bambini #1: Medioeval Fantasy Circus Valmarina 2019
Il complesso monumentale dell’ex Monastero di Valmarina, sede del Parco dei Colli, è un luogo magico, fatto di pietre che parlano di una storia secolare e di una natura incontaminata che ancora oggi le protegge. Uno scenario unico che in occasione di Art2night si popola di acrobati, cavalieri, giocolieri, mangiafuoco pronti a dare vita a ad un “torneo fantasy”, una giostra d’ immagini da fiaba che culminerà con l’irruzione del Drago.

Bambini #2 (e adulti): Funky GAL per un’economia sociale e solidale
Pensata da Aretè Cooperativa Sociale per famiglie, bambini, giovani, gruppi di amici, adulti e curiosi, la serata avrà spazi e proposte adatte a tutti: laboratori per bambini e convegni per gli addetti ai lavori, aree gioco, musica e food. Il tutto in un luogo conosciuto da tutti gli appassionati del mondo del biologico e della cooperazione bergamasca.

http://www.art2night.it

Questo sito utilizza cookies tecnici e di analisi statistica, propri e di terze parti. Per maggiori informazioni sui cookie, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, consulta la nostra pagina . maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi